Il Pilates e lo stress

Postato in Articoli Pilates Matwork

Le caratteristiche del metodo Pilates lo rendono un modo ideale per rimanere sereni e maggiormente protetti nel mare ribollente di problemi che ci circonda ogni giorno.

La vita presenta continuamente cambiamenti e sfide e quando le persone perdono la loro capacità di far fronte a questi cambi di prospettiva, possono sviluppare dello stress negativo. Questa forma di stress è stata identificata come un fattore influente nelle malattie cardiovascolari, diabete, problemi al sistema immunitario, scarsa guarigione dalle ferite del dolore e problematiche al sistema scheletrico muscolare.

Il metodo Pilates è un ottimo strumento per l'auto-gestione della reazione allo stress. Infatti, nel 1920 Joseph Pilates (fondatore del metodo Pilates) ha definito il suo lavoro con i sei principi che sono molto simili ai collaudati metodi di oggi per gestire lo stress: rilassamento, respirazione, la concentrazione, l'immaginazione guidata, la consapevolezza del corpo e accresciuta consapevolezza. Se combinato con le forti competenze Cueing, questi metodi possono aiutare i clienti a ridurre con successo lo stress negativo nella loro vita.

1. Rilassamento

Joseph Pilates ha sempre detto che "bisogna muoversi senza tensioni" (Pilates 1945). Con ciò intende dire che durante l'esercizio fisico, solo i muscoli necessari per l'attività devono essere reclutati, mentre tutti gli altri muscoli rimangono rilassati. Attraverso il Pilates, i partecipanti imparano rilassamento selettivo dei muscoli non necessari per il compito a portata di mano. Istruttori di Pilates incorporano cuing verbale e il contatto fisico per portare rilassamento selettivo.

Sfida: ". Sfidato" Prevenire le scapole dal nascente e del trapezio superiore ed elevatore della scapola da trasformare in quando ho visto i partecipanti lottano con questo per molti esercizi di Pilates.

Soluzione / Cueing: Dire al tuo studente di "disegnare le scapole lungo la schiena, e raggiungere la parte superiore e posteriore

la testa. "Sei in grado di fornire un segnale fisico toccando il dentato anteriore su entrambi i lati per indurlo a contratto, riposizionando quindi le scapole. Il risultato di questa cuing è un allungamento del collo e leggera depressione e protrazione della scapola in modo che il cliente può spostarli lungo la schiena e "fuori delle orecchie."

Sfida: Integrare il retto dell'addome nell'esercizio Cento. Spesso, è possibile vedere il retto "pop up", che causa i muscoli addominali profondi per lo spegnimento.

Soluzione / Cuing: Per coinvolgere gli addominali profondi, stecca il client per disegnare l'ombelico alla colonna vertebrale. Questo rilassa retto addominale e consente gli addominali profondi di impegnarsi. Alcuni istruttori possono anche dare un segnale fisico premendo sul tendine del obliquo esterno vicino alla spina iliaca anteriore superiore del bacino, provocando la contrazione del muscolo.


Federazione Italiana Pilates Sede Nazionale - Corso Tassoni 25 //  Torino Italia

RIMANETE AGGIORNATI SUI PROSSIMI CORSI DI FORMAZIONE!
CHIEDI INFO RIGUARDO LA TUA FORMAZIONE.

 

Più di 600 istruttori PPM certificati, di cui almeno 150 INSEGNANTI PPM in tutta Italia

NETWORK MENU

SUPPORTO

  • Supporto
  • Documentazione
  • Site Map
  • Regolamento

SERVIZI

  • Newsletter
  • Eventi/Stampa
  • Multimedia
  • RSS feed